NEWS

Mutui, la banca è corresponsabile per l’identità del cliente

Oltre al notaio, anche la banca è tenuta a verificare l'esatta identità del proprio cliente che stipula il mutuo. E non può invocare l'omesso o superficiale accertamento da parte del notaio come esimente o attenuante della propria responsabilità. Lo ha affermato la Terza sezione civile della Cassazione, con l’ordinanza 27599/2019, depositata il 29 ottobre. La pronuncia riguarda una fattispecie per la quale - in affianco alla dichiarata nullità di una procura notarile e di un collegato atto di compravendita, seguito dalla stipula di un mutuo fondiario, a favore di persona rivelatasi poi soggetto inesistente (nullità peraltro dichiarata per

Note sull'autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.it 

Prev Big data, focus sulle linee guida diffuse da Garante per la protezione dati, Agcm e Agcom
Next Licenziamento nullo per il dipendente che insulta il capo su una chat privata tra colleghi

8° Privacy Day Forum, il servizio di Adnkronos

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo