NEWS

Usa: “oltraggioso abuso della privacy”, il Governatore di New York indaga su Facebook

Una nuova grana per Facebook sul fronte della privacy. Stavolta il gruppo di Mark Zuckerberg dovrà affrontare l’indagine disposta la settimana scorsa dal governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo sul presunto accesso della piattaforma a dati sensibili contenuti nelle mobile app presenti sui telefoni degli iscritti. L’input è arrivato da un servizio del Wall Street Journal, secondo il quale, per l’appunto, un test condotto sul social network dimostrerebbe che Facebook raccoglie informazioni personali da altre applicazioni anche quando non in uso e persino in assenza di un account attivo.


Cuomo – che a gennaio aveva intrapreso un’azione contro Apple per un bug di Facetime che permette di ascoltare le conversazioni di chi non ha accettato una videochiamata – ha così mobilitato due agenzie di Stato per fare luce sul caso. Secondo il report del Wsj, l’accesso ai dati riguarderebbe anche record come perso, pressione del sangue e stato del ciclo mestruale.

Un “oltraggioso abuso della privacy”, ha commentato Cuomo. Facebook ha risposto che assisterà gli agenti governativi nelle indagini, evidenziando però che il servizio del Wall Street Journal si focalizzava sul modo in cui altre applicazioni utilizzano i dati degli utenti per creare pubblicità.

“Come è stato riportato, noi richiediamo agli sviluppatori delle altre app che siano chiari con i loro utenti sulle informazioni che condividono con la piattaforma”, ha scritto la società, “e proibiamo l’invio di dati sensibili. Il nostro impegno sta anche nell’identificare e rimuovere dati che non dovrebbero essere condivisi”.

Fonte: Il Corriere delle Comunicazioni

Note sull'autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.it 

Prev Usa, San Francisco vuole abolire il riconoscimento facciale
Next Australia: nei centri commerciali le fotocamere riconoscono l'umore dei clienti con il rilevamento facciale

Big Data & Internet of Things, gli esperti ne parlano al CNR di Pisa

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali