NEWS

Gdpr, comuni italiani ancora in alto mare. Nuovo libro su Privacy e PA

Gdpr, comuni italiani ancora in alto mare. Nuovo libro su Privacy e PA

Il Regolamento UE 2016/679 è entrato definitivamente in vigore il 25 maggio 2018, e qualche mese più tardi anche il Codice sulla Privacy italiano è stato armonizzato al GDPR attraverso il Dlgs 101/2018. Ormai il quadro normativo in materia di protezione dei dati personali è definito da tempo, eppure uno studio condotto nel 2019 indica che buona parte delle pubbliche amministrazioni stentano ancora ad adeguarsi. Federprivacy ha edito un nuovo libro scritto dall'Avv. Antonio Ciccia Messina per gli addetti ai lavori che hanno il compito di curare un percorso di adeguamento negli enti pubblici.

Contestazioni per violazioni del Gdpr: 50 formule da usare negli atti difensivi

Contestazioni per violazioni del Gdpr: 50 formule da usare negli atti difensivi

Le strategie di difesa di fronte alla contestazione di avere violato le norme sulla privacy sono di diversa natura: si può contestare la sussistenza della possibilità stessa di sanzionare; oppure si può mettere in evidenza la ragione per la quale è sufficiente un ammonimento al posto della sanzione pecuniaria; oppure si possono mettere in evidenza le condizioni che portano ad una attenuazione dell’importo della sanzione pecuniaria.

Campagna speciale Privacy Day Forum con il libro "La Privacy nella P.A." in omaggio

Campagna speciale Privacy Day Forum con il libro "La Privacy nella P.A." in omaggio

Iniziativa speciale in occasione dell'8° Privacy Day Forum con la possibilità di aderire usufruendo della campagna ricevendo in omaggio il nuovo libro "La Privacy nella Pubblica Amministrazione" scritto da Antonio Ciccia Messina, la miniguida "Primi Passi Privacy" nella versione aggiornata con il Dlgs 101/2018, e il buono pasto per il giorno dell'evento, che si svolgerà il 19 giugno 2019 al CNR di Pisa.

Certificazione Privacy Officer: prossima sessione d'esami con TÜV il 13 giugno a Milano

Certificazione Privacy Officer: prossima sessione d'esami con TÜV il 13 giugno a Milano

Tutte le p.a. ed altre migliaia di imprese che ricadono nelle previsioni dell'art. 37 del GDPR devono avere di un "Responsabile della Protezione dei Dati". Inoltre, per adeguarsi alle nuove regole sono sempre più ricercati anche consulenti esperti della materia. L'ultimo rapporto annuale dell'Osservatorio di Fedeprivacy ha evidenziato che lo scorso anno i professionisti della privacy hanno registrato un aumento del 57,5%. Da sette anni TÜV Italia certifica i professionisti che dimostrano oggettivamente di avere specifiche competenze in materia di protezione dei dati personali. La prossima sessione d'esami si svolgerà il 13 giugno a Milano.

Valutazione d'impatto, fondamentale il parere del Data Protection Officer

Valutazione d'impatto, fondamentale il parere del Data Protection Officer

Il Data Protection Officer, o Responsabile della Protezione dei dati (RPD) svolge un ruolo fondamentale nell’iter della valutazione di impatto sulla protezione dei dati (DPIA). L’articolo 35, paragrafo 2, RGPD prevede in modo specifico che il titolare “si consulta” con il RPD, quando svolge una DPIA.  Inoltre l’articolo 39, paragrafo 1, lettera c) affida al RPD il compito di “fornire, se richiesto, un parere in merito alla valutazione di impatto sulla protezione dei dati e sorvegliarne lo svolgimento ai sensi dell’articolo 35”.

Associazioni ed enti senza scopo di lucro alla luce del Gdpr. La circolare di Federprivacy

Associazioni ed enti senza scopo di lucro alla luce del Gdpr. La circolare di Federprivacy

Per la comunicazione all’esterno di una associazione o di un ente associativo/fondazione e per la diffusione di dati personali di associati/aderenti ci vuole il consenso degli interessati. Il consenso, invece, non è necessario per la comunicazione ad altri associati, sempre dei dati degli associati/aderenti per i trattamenti. È quanto discende dall’applicazione del Regolamento Ue 2016/679, sulla protezione dei dati, alle realtà associative, alle prese con l’opera di adeguamento alla normativa eurounitaria.

Privacy Day Forum 2019: il trailer

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo