NEWS

Sabotaggi all'azienda per cui lavorava, condannato tecnico informatico

Otto mesi di reclusione, con la sospensione della pena. Questa la sentenza di condanna emessa dal Tribunale di Treviso nei confronti di un 27enne di Romano d'Ezzelino processato con l'accusa di essersi introdotto nella rete interna di una azienda editoriale di Villorba e aver sabotato i file degli archivi. Un lavoretto in pieno stile hacker che l'uomo avrebbe però svolto dall'interno:

lui infatti, titolare di una agenzia web e assistenza informatica, aveva accesso ai server in quanto svolgeva il lavoro di manutenzione e protezione della rete.

Per l'accusa, che aveva chiesto una condanna a 1 anno e 4 mesi di reclusione, il 27enne avrebbe agito in maniera tale da aumentare il proprio fatturato: più problemi al network di cui doveva occuparsi più interventi di lavorazione e quindi più guadagno.

Peraltro, secondo quanto emerso dalle indagini, tra il 27enne vicentino e l'azienda di Villorba i rapporti al tempo dei fatti, che sarebbero accaduti nel 2016, sarebbero stati tesi perché alcuni degli interventi di manutenzione non sarebbero stati  pagati.

Per seminare il caos all'interno della rete il giovane tecnico informatico avrebbe cambiato i riferimenti dei computer, spostato alcune cartelle contenenti dati dell'amministrazione e criptato una parte dei files. Inoltre avrebbe reso impossibile l'accesso all'archivio, cambiando le password.

All'inizio i titolari dell'azienda avevano pensato ad un attacco informatico, poi i sospetti si sono spostati sul tecnico, che ha annunciato appello contro la sentenza di primo grado.

Fonte: Treviso Today

Note sull'autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.it 

Prev Phishing: l'allerta dell'Inps per nuovo picco di truffe via mail o tramite telefono
Next Cybercrime costa ad aziende 5.200 miliardi di dollari

Il nuovo sistema sanzionatorio dopo il Dlgs 101/2018

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali